closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

L’urlo dei Block Bce: jatevenne

Napoli No Austerity. In migliaia tra precari, disoccupati, studenti e movimenti sociali hanno sfilato in una città «chiusa». La sconfitta del teorema mediatico sui "Black block" e della stampa di regime. Il lungo corteo è stato attaccato dalle forze dell'ordine. Il quartiere applaude i movimenti anti-austerity

Nel bosco incantato di Capodimonte ieri era rinchiusa la tribù dei banchieri centrali europei. I signori del credito si sono radunati nella reggia più austera concepita dai Borboni al loro apogeo. Come quella stirpe, anche il consiglio direttivo della Banca Centrale Europea (Bce) ha voluto esprimere lo stesso lignaggio reale. Distante dal popolo, separato dal mondo che domina con la sua infelice disciplina politico-economica, la Bce (e la Banca d'Italia che ha organizzato il vertice) si è rifugiata nel palazzo che domina dall'alto Napoli. Così ha voluto esprimere fisicamente il suo primato intangibile sui cittadini e i loro governi. Come...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.