closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

L’Unione in stato confusionale

Ue nel caos. Il presidente Juncker invita a far presto per l'uscita effettiva dalla Gran Bretagna dall'Unione. I leader europei in una ridda di incontri alla ricerca di soluzioni

E adesso? La Ue sotto choc invita, per prima cosa, ad evitare «reazioni isteriche» (Donald Tusk, presidente del Consiglio Ue). Ma nelle prime ore dopo il voto per la Brexit, il panico sovrasta tutti, dalle Borse al mondo politico. La prima reazione ufficiale di Bruxelles è stata dei quattro presidenti (Juncker per la Commissione, Tusk per il Consiglio, Schultz per l’Europarlamento e l’olandese Rutte per la presidenza semestrale): «Adesso aspettiamo che il governo della Gran Bretagna renda effettiva la decisione del popolo britannico il più presto possibile». Bruxelles aspetta che Londra chieda l’applicazione dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.