closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Lunedì rosso

Di fronte al dispotico produttivismo del lunedì, ecco la rubrica per chi si muove sempre contro tempo.

Una pausa, uno sguardo indietro, un lieve difendersi dall’incessante ricominciare di tutto. Proprio di lunedì, proprio con il manifesto.

Le 10 storie più interessanti della settimana appena trascorsa, scelte dalla redazione.

Gli articoli scelti per voi

Il papa solo in pellegrinaggio contro la nuova peste

Sacro e profano. Questa pandemia, almeno prima del gesto papale, era un problema prevalentemente del sistema sanitario, delle borse, di protezione civile o di coordinamento tra stati nazione.

(17/03/2020)


Albert Londres, taccuini della lontananza

Edito da Obarrao, «La Cina nel caos» è il viaggio del reporter nel 1922. Arriva nel paese nel turbolento periodo dei Signori della Guerra, trovandolo politicamente allo sbando. Doveva descrivere per i lettori del quotidiano francese «Excelsior» una condizione di cui aveva già raccolto impressioni fulminanti in Giappone

(17/03/2020)


Pandemia Trump nell’America senza salute pubblica

Più attento al Dow Jones che all’evoluzione del virus, il presidente statunitense schiera privati, industrie farmaceutiche e case di distribuzione in prima linea: tamponi nei percheggi dei Wal Mart Rischio bancarotta per le famiglie.

(17/03/2020)


«Per noi sikh nei campi l’emergenza non vale»

Tra i migranti senza permesso di soggiorno dell’agro pontino. Dove la vita da sfruttati prosegue come al solito.

(19/03/2020)


Cuba vigila ma non si chiude. E aiuta gli altri

L’emergenza è l’embargo Usa. Malgrado gli unici casi di coronavirus accertati siano d’importazione, gli aeroporti restano aperti. Così le scuole. Il governo ostenta calma. E i medici cubani sono di nuovo richiesti in mezzo mondo. Anche in Italia.

(19/03/2020)


I pieni e solitari poteri del capo del governo extraordinem

Stati di eccezione. Quel che più preoccupa è l’idea che in fondo si può uscire dall’emergenza con nuove, straordinarie regole anche per l’ordinaria amministrazione.

(19/03/2020)


Andrea Fumagalli: «Denaro dall’elicottero? Sì, ma vada direttamente alle persone»

Intervista . Parla l’economista dell’università di Pavia e membro del Basic Income Netowork Italia (Bin): “In questa crisi indotta dal Coronavirus bisogna definire un nuovo canale di trasmissione della liquidità, con la mediazione dei governi, e finanziare un reddito di base incondizionato in maniera strutturale”.

(20/03/2020)


Isabella Rossellini, una vita sperimentale

Intervista. Gli autorevoli genitori, gli eccentrici mariti, l’attuale bestiario d’amore.

(21/03/2020)


Il sovranismo sanitario allo sbaraglio

Mentre il primo focolaio del virus metteva a soqquadro Wuhan, i paesi europei guardavano con distanza alla Cina, convinti che l’epidemia, non si sa bene perché, non avrebbe investito il mondo occidentale.Meglio avrebbero fatto a studiare i dati epidemiologici condivisi dalla Cina dal 7 gennaio (giorno della dichiarazione dell’epidemia) in poi. Avrebbero capito che il mondo intero si sarebbe trovato coinvolto da Covid19, in fasi diverse della stessa evoluzione virale

(22/03/2020)


Cibo, medicine, aiuti: la solidarietà auto-organizzata

In molte città i giovani dei centri sociali sono in prima linea per aiutare chi è più in difficoltà. Milano, Roma, Bologna: una mappa

(22/03/2020)