closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Gli articoli scelti per voi

Il più grande piano vaccinale è dell’India, la «farmacia del mondo»

Matteo Miavaldi

Delhi produce oltre il 60 per cento di tutti i vaccini. Il Serum Insitute of India (SII), colosso farmaceutico con sede a Pune e più grande produttore di vaccini al mondo, è al momento il principale fornitore di vaccini anti-coronavirus nel Paese, essendosi aggiudicato la produzione del siero di Oxford University e Astrazeneca

Renzi, ovvero la fenomenologia del demolition man

Marco Revelli

Italia Via. Christian Salmon ragiona sullo “spettacolo fatuo allestito nel teatro della sovranità perduta” dove l’uomo politico viene “divorato dalla propria immagine sovraesposta”.

L’Italia della pandemia: giù redditi e consumi, risparmi triplicati

Riccardo Chiari

Il rapporto di Bankitalia “I conti economici e finanziari durante la crisi sanitaria del Covid-19” nel primo semestre 2020. Si va dal -8,8% dei guadagni al -9.8% degli acquisti delle famiglie, con il risparmio netto salito a 51,6 miliardi. Anche per le imprese calano valore aggiunto (-15%) e profitti (-18%), con un accumulo di 17 miliardi di risparmio finanziario.

Le ragazze di via Savoia

Andrea Meccia

Settant’anni fa il crollo delle scale in una palazzina a Roma centro uccide Anna Maria Baraldi. Erano in cento per un solo posto da dattilografa. E la disoccupazione irruppe in Italia. Cesare Zavattini ebbe l’intuizione di raccontare le storie delle sopravvissute. Fu un modo per descrivere il mondo giovanile. Ne nacque un film con Lucia Bosè e Raf Vallone

L’individualismo americano alla prova Covid

Eleonora Martini

Intervista a Ignazio Marino, dal 2016 tornato al suo lavoro di chirurgo e docente alla Thomas Jefferson University di Philadelphia, città roccaforte democratica. «Il repubblicano Lincoln riteneva che il Paese dovesse tenere “sempre in grande conto la parola della scienza”. Ma un conto è crescere qui, altro in Texas o in Florida»

Trattato contemporaneo di politologia magica

Massimo Filippi

L’antologia weird «Demonologia rivoluzionaria» curata dal Gruppo di Nun per Nero edizioni. Nel testo si avanza una demoniaca Dodicesima tesi su Feuerbach: abbiamo interpretato il mondo, poi abbiamo provato a trasformarlo e ora, al culmine della disperazione, lasciamo che si dissipi nell’inumano che è sempre stato

«Prendere i pesci», ovvero lavorare con lentezza: la risposta della Z Generation

Vittoria Mazzieri

Cina. I dilemmi dell’aspirante “classe media”. Per gli 8,7 milioni di nuovi laureati del 2020 ci sono poche prospettive di carriera

Conflitto contro piattaforme, c’è un mondo là fuori

Simone Pieranni

Il ban di Trump. L’evoluzione delle leggi – come tante altre cose – fotografa di volta in volta i rapporti di forza in corso. Per questo occorre un bilancio per capire come la nostra parte politica può affrontare il problema, perché è palese che non esiste un modo neutro

«Mari mai così caldi, presto record di uragani»

Serena Tarabini

Prima ricerca globale sul tema: gli oceani hanno prodotto calore come 630 miliardi di asciugacapelli accesi per tutto l’anno

Massacro a Baghdad. Sciopero generale

Luigi Pintor

L’editoriale di Luigi Pintor del 17 gennaio 1991. Proviamo un senso di nausea. Palestinesi, israeliani, arabi e poi americani, europei, russi, dentro una macchina di distruzione che si moltiplica, in un mare di denaro, di petrolio, di fame e di morte. E una Italia irriconoscibile

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.