closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

LUNEDÌ ROSSO

La rubrica per chi si muove sempre contro tempo. Una pausa, uno sguardo indietro, uno sciopero dalla tirannia del nuovo, un rifugio dove sottrarsi al perpetuo ricominciare. Il lunedì con il manifesto. Le 10 storie più interessanti della settimana appena trascorsa, scelte dalla redazione.

Gli articoli scelti per voi

Attualità di quell’assalto al cielo

Luciana Castellina

Resistenza. I partigiani lottarono per dar vita a qualcosa di nuovo, che non sapevano che forma avrebbe potuto prendere. Anche per affrontare il coronavirus serve assumersi il compito della transizione a un sistema diverso. Serve l’impegno a diventare tutti partigiani (o almeno apprendisti)

Il gusto della repressione ad personam

Mariangela Mianiti

Diario di confino. I poliziotti non gradiscono la celebrazione del 25 aprile di un gruppo di ragazzi in via Padova a Milano

Irlanda, la svolta elettorale

Fabrizio Rostelli - Belfast

Intervista. Declan Kearney, National Chairperson del partito dello Sinn Féin, intervistato sulle recenti elezioni e sui futuri scenari politici irlandesi ed europei.

Gli Agnelli, editori molto impuri

Norma Rangeri

Grandi manovre. La grande finanza stringe i tempi e interviene nell’assetto del gruppo editoriale, disponendo le sue armi nella cruciale battaglia di politica economica del paese

Annotazioni dal giorno in cui sono diventata un’anziana (e anche a rischio)

Alisa Del Re

#donne&lavoro/ 5. Ci si scandalizza oggi per questa strage di anziani, per questa poca cura dei corpi deboli che ha dimostrato tutti i suoi limiti perché non al centro delle attenzioni delle politiche, perché marginalizzata e confidata al profitto.Di fronte alla pandemia si scopre, come fosse una novità, che siamo tutti dipendenti dalla cura, che tutti dobbiamo essere riprodotti da qualcuno, che ciascuno di noi ha in sé la debolezza del vivente, che da soli non ce la facciamo

Dal virus non nascerà il comunismo ma l’umanità vive un rischio comune

Alessandro Dal Lago

Stato di eccezione. La paura della morte e la privazione non della libertà ma di qualche libertà. E’ aperta la questione se vinceranno gli Orbàn o nuove forme di convivenza civile

Lombardia, medici in rivolta contro la «fase 2» di Fontana

Roberto Maggioni - Milano

Fuori fase. «Rischia di essere caotica come la fase 1. Prevenzione e igiene inadeguati»

Ken Loach, il volto disumano del libero mercato nella crisi sanitaria

Giovanna Branca

Intervista. Il Coronavirus, la working class, la sinistra europea e le prospettive future. Conversazione con il regista inglese

I quattro nemici (quasi) invisibili nella prima pandemia dell’era della società dei dati

Philip Di Salvo, Stefania Milan

Big Data e Covid. La pandemia sta facendo emergere fenomeni e caratteristiche della società dei dati che, in circostanze di emergenza come quelle di queste settimane, rischiano di concretizzare quelli che—fino a poco fa—potevano essere considerati solo scenari estremi, conseguenze inaspettate, o effetti collaterali

Balibar: «L’Europa è in crisi, o si reinventa solidale o esplode»

Anna Maria Merlo

Intervista. L’emergenza sanitaria, il confinamento e i controlli, il contact tracing: una conversazione con il filosofo francese