closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

LUNEDÌ ROSSO

Il lunedì con il manifesto.

La rubrica per chi si muove in controtempo

Le 10 storie più interessanti della settimana appena trascorsa, scelte dalla redazione.

Questa settimana andiamo in Libia con l’inchiesta sui migranti catturati e costretti a combattere nelle milizie di al-Sarraj.

Passando per l’intervista a Piketty che racconta il suo nuovo libro e gli scenari che si aprono nella crisi pandemica.

Attraversando Trieste, dove la decisione di sospendere il presidente dell’Autorità portuale Zeno D’Agostino sta generando una risposta civica inaspettata.

Questo e molto altro tra le storie del lunedì rosso.

Gli articoli scelti per voi

La sposa bambina che «puzzava di capra»

Mariangela Mianiti

Habemus Corpus. Otto marzo 2019. Milano, giardini pubblici intitolati a Indro Montanelli. Le femministe di Non Una Di Meno versano vernice rosa sulla statua del giornalista.

L’irruzione dei movimenti nella Storia

Alessandro Portelli

Come la lupa del Campidoglio, i simboli e i segni del passato e della storia non sono immobili e intangibili, possono sparire ed essere compensati, sostituiti, dimenticati. La storia e la memoria comprendono anche l’oblio: come ci insegnano in tanti, da Jurij Lotman a Umberto Eco a Jorge Luis Borges,senza oblio non c’è né storia né memoria né cartografia. La storia è fatta sia di iscrizioni, sia di cancellazioni

Finalmente bocciato il Tav e il partito del Pil

Guido Viale

Il 16 giugno la Corte dei conti dell’Unione Europea ha bocciato il progetto del Tav Torino-Lione: sballato (cioè falso) il preventivo dei costi, quasi raddoppiati rispetto al progetto iniziale; sballati i tempi di realizzazione; sballate le previsioni di merci e passeggeri; sballati soprattutto i benefici ambientali vantati: se le merci da trasportare fossero quelle (false) ipotizzate, si andrebbe in pari con le emissioni climalteranti solo al 2050; ma se fossero anche solo la metà i tempi di recupero raddoppiano. Niente di nuovo, si sapeva già tutto

La Torino-Lione bocciata su tutta la linea

Mauro Ravarino - Torino

Alta velocità. Benefici sovrastimati, previsioni di traffico gonfiate, costi lievitati e ritardi infiniti. L’impietosa relazione della Corte dei conti europea. I 5 stelle rilanciano lo stop. I Notav: un disastro annunciato, c’è tempo per fermarlo

La stretta del Viminale sulle navi delle ong

Carlo Lania

Immigrazione. A Bruxelles un documento con le nuove linea guida per i salvataggi nel Mediterraneo

«L’Anm può essere spazzata via, era meglio votare subito»

Andrea Fabozzi

Intervista a Silvia Albano. La giudice di Magistratura democratica-Area si è dimessa dalla giunta esecutiva. «Tutti i gruppi, anche se a diversi livelli, sono stati coinvolti nel sistema. E non ci sono risposte all’altezza del problema«

Continuità e rivoluzione: Xi Jinping e il “marxismo del 21° secolo”

Simone Pieranni

Cina. Oggi il presidente cinese Xi Jinping compie 67 anni: la sua leadership, anche dopo l’emergenza Covid e le gravi crisi internazionali che ha dovuto gestire (lo scontro con gli Usa e le tensioni a Hong Kong e con Taiwan) non sembra essere in discussione. Di seguito un articolo che racconta la sua scalata al potere e le caratteristiche della sua leadership

«Basta applausi». La protesta degli infermieri

Shendi Veli

Fuori corsia. Il flash mob ieri in 33 città d’Italia. La protesta spontanea e organizzata in rete. Chiedono più personale, stabilizzazione dei precari e adeguamento salariale agli standard europei

Strani frutti sugli alberi del razzismo

Luca Celada - Los Angeles

Stati uniti. Nella cintura ex-urbana di Los Angeles, una volta black-free, sono stati scoperti i corpi di due giovani afroamericani impiccati. Nessun segno di suicidio. Le famiglie chiedono di indagare

Aerei militari Usa per spiare le proteste anti-razziste

Marina Catucci - New York

Usa. Indagine sull’utilizzo di una strumentazione bellica solitamente riservata ai narcos