closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

LUNEDÌ ROSSO

La rubrica per chi si muove sempre contro tempo. Una pausa, uno sguardo indietro, uno sciopero dalla tirannia del nuovo, un rifugio dove sottrarsi al perpetuo ricominciare.

Il lunedì con il manifesto. Le 10 storie più interessanti della settimana appena trascorsa, scelte dalla redazione.

Gli articoli scelti per voi

Codice-salute e crediti sociali: cosa ci racconta la Cina del futuro

Simone Pieranni

Il sistema dei crediti sociali e il Covid-19. La «fase due» di Pechino unisce il contact-tracing al sistema dei crediti sociali. L’affidabilità o meno di una persona determinerà il suo «status» civile

Sepúlveda, il giramondo che combatteva l’ingiustizia e amava le parole

Roberto Zanini

La sua è stata una vita rocambolesca, intrisa di politica. Entrato nel Partito socialista cileno, con il golpe del ’73 fu arrestato e torturato, fino all’esilio ottenuto da Amnesty International. Nel ’78 si unì alle Brigate internazionali Simon Bolivar in Nicaragua e poi, negli anni a seguire, diventerà lo scrittore acclamato che tutti conoscono

Il motto sciagurato del tempo chiamato «fase due»

Marco Bascetta

Primum laborare, deinde vivere. Laddove ciascuno resterà inchiodato al suo posto e al suo ruolo funzionale, alla sua età anagrafica, alla sua condizione di miseria o di ricchezza. Ognuno con le sue regole e le sue prescrizioni comportamentali. Sempre meno affidate alla responsabilità dei singoli, sempre più alla minaccia della sanzione. Di questo passo il momento dell’insubordinazione non è lontano

Bloccati dal virus nei ghetti senza cibo e senza lavoro

Adriana Pollice

Nella Piana di Gioia Tauro. La stagione è finita ma i migranti senza contratto non possono partire

Non lasciamoci addomesticare dall’abuso del virus

Ginevra Bompiani

Regole e libertà. Di violazioni della Costituzione e della libertà personale, mi pare di vederne molte per tutti, in norme che incrociano l’arbitrio con l’assurdità

Quando il censore fa lo smemorato

Norma Rangeri

Politica e tv. Il direttore del TgLa7 ha detto che se avesse saputo delle critiche del premier a Meloni e Salvini non avrebbe trasmesso la sua conferenza stampa. In altre occasioni, però, Mentana ha fatto scelte differenti

«Una regione senza metodo né cura della comunità. Il personale è devastato»

Andrea Capocci

Mirco Nacoti, anestesista e rianimatore al papa Giovanni XXIII di Bergamo. Con un pugno di colleghi ha pubblicato sul sito del New England Journal of Medicine un documento drammatico che ha fatto il giro del mondo, portando alla ribalta la crisi sanitaria della Lombardia. Oggi dice: «L’ospedale ha centralizzato tutto. Il paziente arrivava con i parenti e così il contagio si propagava. Ai medici di base mancano mascherine e camici. Non è un’accusa, è la realtà»

Il «Modello Lombardo» va commissariato, la rivolta dei cittadini

Roberto Maggioni - Milano

Smascherato. In tilt la gestione del coronavirus da parte dell’assessorato alla sanità. Una petizione di «Milano 2030» chiede la verità sui contagi

Un pacco ogni tre minuti, la folle corsa dei corrieri Amazon

Valerio Nicolosi

Viaggio in un furgone delle consegne che copre la periferia Sud di Roma . Da quando l’Italia è in lockdown il carico di lavoro è aumentato a dismisura e la giornata è diventata più difficile per chi dalla mattina alla sera è in strada: «Se vado troppo piano mi chiama uno dei tre dispatcher (gli addetti al controllo delle rotte) perché l’algoritmo gli segnala che sto correndo troppo poco»

Emergenza a Milano, in azione le brigate solidali

Giansandro Merli

Le tantissime richieste di beni alimentari disegnano una nuova mappa delle povertà. «C’è gente che chiama e dice di non mangiare da giorni», raccontano al centro sociale Lambretta, dove ha sede la brigata Lena-Modotti e il centralino che risponde quotidianamente a un migliaio di telefonate

Politica

Raggi rompe le regole. Sfida per il Movimento e problema per Conte

Giuliano Santoro

Internazionale

Thailandia, studenti in piazza contro governo e monarchia

Emanuele Giordana

Europa

Scelta a destra, la Spd punta su Scholz

Sebastiano Canetta