closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Europa

L’ultra-destra in piazza a Berlino sfida il semi-lockdown

Germania. È il «Giorno X» contro la «terza legge sulla protezione della popolazione». Al corteo circa diecimila persone con in prima fila i neonazisti di Npd. Cento arresti

Berlino, la protesta davanti alla porta di Brandeburgo

Berlino, la protesta davanti alla porta di Brandeburgo

Dalla protesta con lanci di petardi, pietre e bottiglie davanti alla Porta di Brandeburgo, dispersa dalla polizia con le bordate dei cannoni ad acqua, agli appelli su Facebook ad «armarsi» e «bruciare Berlino». È il «Giorno X» organizzato dall’ultra-destra radicale contro la «terza legge sulla protezione della popolazione» in discussione sia al Bundestag che al Bundesrat destinata ad assicurare la copertura giuridica alle attuali misure di contenimento del Covid-19. In piazza, circa diecimila persone con in prima fila i neonazisti di Npd, gli islamofobici di Pegida e i fascisti del Movimento identitario, insieme ai militanti del «Pensiero laterale» e a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi