closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’ultimo spettacolo di Franceschini

Il sipario strappato. Se fino a ieri non ha mai goduto di attendibilità come ministro della cultura e dello spettacolo, da ieri ha cambiato ruolo...

Povero Franceschini! Se fino a ieri non ha mai goduto di attendibilità come ministro della cultura e dello spettacolo, accusato universalmente di insipienza profonda su quanto avrebbe dovuto amministrare, da ieri ha cambiato ruolo. E via video ha vibrato come predicatore, quasi esorcista, accusandoci tutti di non renderci conto della «gravità del male». Affermazioni che mal si conciliano con quanto riferito da tutta la stampa ieri: l’acceso contenzioso con il collega responsabile dello sport, il 5 stelle Spatafora, che ha imposto la chiusura di cinema e teatri perché venivano chiuse le «sue» piscine e palestre. Tutti chiusi e tutti vincitori,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.