closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

L’ultimo appello di Cameron a un paese spaccato a metà

Brexit. Il premier davanti a Downing Street: «La cosa più importante è la nostra sicurezza economica». Ma un suo ex spin doctor gli rovina la festa ai microfoni della Bbc: sul contenimento dell’immigrazione mentì. Soros e i Beckham per il Remain

David Cameron davanti al numero 10 di Downing Street

David Cameron davanti al numero 10 di Downing Street

Giovedì, le urne: David Cameron è in iperventilazione. In un contraddittorio televisivo di qualche giorno fa lo avevano accusato di essere un Chamberlain - in questo paese una delle offese più gravi che si possano fare a un uomo politico. Lui risponde a tanta infamia facendo appello a una retorica tutta churchilliana, ben sapendo che sono le ultime occasioni per scongiurare una vittoria del Leave al referendum di domani. Davanti a Downing Street e con tutta la gravitas di cui è capace - resa più urgente che mai della notte dei lunghi coltelli che i Tories dissidenti gli prospettano anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.