closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Lula in carcere, «stato di diritto» contro democrazia

Brasile. Il vulnus presentato dai giudici brasiliani è di non semplice risoluzione. Da una parte il «rispetto della legge che deve valere anche per i potenti», dall’altra il diritto democratico di decine di milioni di cittadini di votare per un candidato che hanno scelto. Secondo Lula e i suoi sostenitori si tratta di una falsa contrapposizione: la sua condanna è politica

L'ex presidente brasiliano Lula

L'ex presidente brasiliano Lula

In una situazione ideale, democrazia e rispetto dei diritti dell’uomo vanno mano nella mano. Questo non avviene in Brasile - come in buona parte dei paesi dell’America latina. Lo ha confermato mercoledì il pubblico ministero brasiliano Mauricio Gotardo Gerun, che ha dichiarato non vincolante e non attuabile la raccomandazione del Comitato dei diritti dell’uomo dell’Onu affinché l’ex presidente Luiz Inácio da Silva «possa esercitare i suoi diritti politici» come candidato alle prossime elezioni del 7 ottobre. Il pm ha ripetuto che Lula è ineleggibile non perché in carcere, ma perché condannato in secondo appello. E la “Lei de ficha limpia”,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.