closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

L’Ue: procedura di infrazione contro Ungheria, Polonia e Cechia

L’Unione europea prova ad alzare la voce contro i paesi che si rifiutano di accogliere migranti dall’Italia e dalla Grecia. La Commissione europea ha avviato ieri una procedura di infrazione nei confronti di Ungheria, Polonia e repubblica Ceca, tre irriducibili oppositori delle politiche europee sull’immigrazione. In 21 mesi Budapest e Varsavia non hanno accolto neanche un migrante, mentre Praga solo 12. Ad annunciare l’iniziativa politica, che verrà ufficializzata oggi, è stato ieri il commissario europeo all’Immigrazione Dimitris Avramopoulos augurandosi che alla fine possa prevalere lo «spirito di solidarietà» tra stati membri. Puro ottimismo, a giudicare dalle reazioni dei tre paesi....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.