closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«L’Ue non delle banche». La finta guerra di Renzi

Europa. A Roma il primo incontro ufficiale del governo italiano con il presidente della Commissione. Che si concede una citazione: «Pacta sunt servanda». Il premier accanto a Barroso: flessibilità, sono certo che Juncker rispetterà l’accordo. Con Merkel rapporto ottimo

Renzi accoglie il presidente della Commissione Ue Manuel Barroso a Roma, a Villa Madama

Renzi accoglie il presidente della Commissione Ue Manuel Barroso a Roma, a Villa Madama

«Il compito della Bundesbank è assicurare il proprio obiettivo statutario, non partecipare al dibattito politico italiano», e con tutto il rispetto per la banca centrale tedesca «quando ha il desiderio di parlare con noi è la benvenuta partendo dall’assunto che l’Europa è dei cittadini, non dei banchieri né tedeschi né italiani». È di nuovo il Renzi-Telemaco quello che ieri a Villa Madama accoglie il presidente della Commissione Manuel Barroso per il suo primo incontro ufficiale da presidente della Ue, e poi lo affianca per la sua prima conferenza stampa - quella prevista a Strasburgo dopo il discorso di insediamento, mercoledì...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi