closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«L’Ue non coprirà il 40% dei costi», la Commissione trasporti di Strasburgo gela i Sì Tav

Torino-Lione . Una delegazione No Tav ricevuta a Bruxelles. «L’Unione Europea deve indirizzarsi verso il progetto più importante con la migliore analisi costi benefici», spiega il presidente Michael Cramer

Il rischio, per chi segue distrattamente la vicenda Tav, è quello di una distorsione cognitiva. In Italia, i governi che si susseguono fanno a gara nel considerare la Torino-Lione ogni volta ancor più prioritaria. Superati i confini, questa verità apparentemente inossidabile si frantuma in mille pezzi. I dubbi, prima della Francia e ora quelli dell’Europa, lo testimoniano. Ecco, perché la delegazione No Tav – italiana e francese – ospite degli europarlamentari (Lista Tsipras, M5s, Verdi) a Bruxelles, si è voluta attenere ai documenti ufficiali-istituzionali (accordi, trattati, rapporti) e non quelli di parte, per sollevarne le contraddizioni interne. Ma a sorprendere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.