closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

L’Ue avvisa l’Italia: «Non fare la Tav è come muro di Trump»

Torino. Le pressioni del coordinatore dei Trasporti Laurens Brinkhorst perché non si fermino i lavori dell’alta velocità Torino-Lione

E' necessario ricordare il documento prodotto dalla Presidenza del Consiglio del governo Gentiloni inerente la Torino-Lione lo scorso novembre, per comprendere la portata politica della vicenda Tav. Quel documento scriveva che i trasporti sull'asse est-ovest, tra Italia e Francia sono frazionali rispetto quanto preventivato in fase progettuale. Ma, concludeva il documento, il Tav si deve fare lo stesso. Viene da supporre, a volte, che se non esistesse il movimento Notav probabilmente non esisterebbe il M5s e, forse, non esisterebbe nemmeno il Tav. Le dimensioni politiche afferenti alla trentennale battaglia della val Susa emergono nei giorni in cui prende piede l'ipotesi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi