closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Lucrezia Borgia: duchessa, donna, cristiana

Rinascimento italiano. L’epistolario ferrarese di Lucrezia Borgia, curato da Diane Ghirardo per Tre Lune: impallidisce lo stereotipo dell’avvelenatrice

Giannantonio da Foligno, Lucrezia presenta  a S. Maurelio, protettore  di Ferrara, il figlio Ercole, 1512, Ferrara, S. Giorgio fuori le mura, pannello reliquiario di S. Maurelio

Giannantonio da Foligno, Lucrezia presenta a S. Maurelio, protettore di Ferrara, il figlio Ercole, 1512, Ferrara, S. Giorgio fuori le mura, pannello reliquiario di S. Maurelio

«Come christiana benché peccatrice», Lucrezia Borgia si rivolse per lettera a papa Leone X il 22 giugno 1519 per chiedergli la benedizione dell’anima sua. Era stata l’ultima gravidanza a lasciarla in gravi condizioni e lei sentiva che ormai «era forza concedere alla natura». Con questo messaggio si chiude anche il gran volume delle lettere di Lucrezia che si deve all’investimento intellettuale e umano di una studiosa di grande qualità, da più di vent’anni attiva nel laboratorio di Lucrezia: Lucrezia Borgia Lettere 1494-1519, a cura di Diane Ghirardo, con la collaborazione di Enrico Angiolini, Direzione generale Archivi, Tre Lune Edizioni, pp....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi