closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’Ucraina ci ripensa: ipotesi missile (di fabbricazione russa) per l’aereo caduto

Teheran. Kiev invia 45 esperti per indagare sulle cause del disastro in cui hanno trovato la morte 170 persone

I rilievi della polizia scientifica iraniana sul luogo in cui è precipitato l'aereo

I rilievi della polizia scientifica iraniana sul luogo in cui è precipitato l'aereo

L'inchiesta sui motivi dello schianto del Boeing battente bandiera ucraina a Teheran non è ancora cominciata ma rischia di diventare il terreno di nuovo, pesante, scontro politico. Se fino all'altro ieri per tutte le parti in causa si dava per scontato che le ragioni della tragedia non potessero essere altro che tecniche, ieri Kiev ha fatto una decisa marcia indietro e ora sostiene che l'ipotesi più probabile dello schianto sia quella della collisione con un missile vagante nel cielo iraniano. Aleksey Danilov, segretario del comitato per la sicurezza e la difesa ucraina ha dichiarato che «si sta esplorando l'eventualità che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.