closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Lucide passioni da palcoscenico per Medea

A teatro. Al Festival delle Colline torinesi tra la ribellione dei Motus e l'antico mito greco fatto rinascere da Elena Cotugno

«Rip it up and start again»

«Rip it up and start again»

I numeri conclusivi delle Colline Torinesi danno soddisfazione a Isabella Lagattolla e Sergio Ariotti, direttori e ideatori di uno dei festival più curati d’Italia. Una lucida passione adoperata per dialogare con artisti la cui ricerca ha mutato la scena degli ultimi trent’anni e sviluppare al contempo l’accoglienza di giovani sperimentatori. Si costruisce così un organismo complesso e agitato da forme e linguaggi capaci di sollecitare riflessioni alte sul nostro vivere quotidiano, senza le banalizzazioni di una comunicazione immiserita dalla velocità e dal conseguente mancato approfondimento. Il programma si è aperto con la Socìetas Raffaello Sanzio, quasi un prologo ai venti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.