closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Luca Poniz: «In Polonia lo stato di diritto è a rischio»

Intervista. Parla il presidente dell'Anm, presente al corteo delle mille toghe polacche insieme a tanti colleghi europei: «Questa manifestazione è un’espressione di tutti quelli che sostengono la democrazia non in senso liberale ma quella tout court»

Il presidente dell'Anm, Luca Poniz

Il presidente dell'Anm, Luca Poniz

Tra i partecipanti al corteo delle mille toghe nella capitale polacca anche Luca Poniz. Abbiamo parlato ieri con il presidente dell’Anm (Associazione nazionale magistrati), anch’egli rigorosamente in toga nella piazza detta dei Krasinski, in quella che un tempo era stata una zona cuscinetto che serviva a separare il ghetto ebraico dal resto della città nel periodo dell’occupazione nazista. Dribblati i cartelli dei numerosi giudici giunti nella capitale polacca in rappresentanza degli altri paesi Ue che hanno partecipato alla marcia (Germania, Francia, Belgio, Grecia, Estonia e Cechia), gli abbiamo fatto alcune domande a pochi passi dal monumento degli eroi della rivolta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.