closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Luca Coscioni 2006-2021: la scienza al servizio della democrazia

Il ricordo. Quindici anni fa moriva Luca Coscioni. I poteri politici e mediatici hanno osteggiato le sue proposte con ogni mezzo, a partire da quello ancora oggi più efficace: l'indifferenza. Chiedeva libertà della ricerca scientifica, partendo dalla propria condizione di malato di SLA che sperava nelle staminali embrionali

Luca Coscioni

Luca Coscioni

Se l'Italia avesse davvero conosciuto Luca Coscioni e le sue proposte 20 anni fa, non avremmo dovuto aspettare la pandemia per capire l'importanza della scienza. E ci saremmo anche risparmiati il patetico tentativo di recuperare decenni di marginalizzazione degli scienziati trasformandone alcuni in vedette da talk-show televisivo. Invece, la conoscenza e celebrazione (per un giorno) del Presidente di Radicali italiani e fondatore dell'Associazione Luca Coscioni avvenne solo nel momento della sua morte -15 anni fa, il 20 febbraio 2006- dopo che i massimi poteri politici e mediatici avevano osteggiato le sue proposte con ogni mezzo, a partire da quello ancora...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi