closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Loup Bureau: «Nei bunker dove si è nascosta la guerra»

Venezia 78. Il regista francese racconta la difficile gestazione di «Tranchées», presentato fuori concorso alla mostra

Una scena dal documentario: «Tranchées»

Una scena dal documentario: «Tranchées»

Un’esplosione, la terra zampilla, la camera trema. «Dio si è nascosto» dice un soldato al proprio commilitone. Sono alcune delle immagini di Tranchées, in italiano «trincee», il documentario presentato fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia opera del giovane giornalista francese Loup Bureau. Il conflitto del Donbass viene mostrato nelle sue viscere, quei bunker dove si alternano momenti tragici ad altri di straniante normalità. I soldati e le soldatesse ucraini, in guerra con i separatisti filo-russi dal 2014, si raccontano tra i ricordi della vita precedente e la difficoltà ad immaginarne una futura. Nei tempi sospesi del rifugio, in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.