closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Lotta di classe in Brasile

Intervista. Complicazioni nella vita di una tata in «È arrivata mia figlia», da oggi nelle sale, il film d'esordio della regista televisiva Anna Mulayert. «Curare i figli da noi è considerata una cosa noiosa, un lavoro inferiore e non elegante da delegare ad altri»

Regina Casè, sotto la regista Anna Mulayert

Regina Casè, sotto la regista Anna Mulayert

Ci sono voluti molti anni per scrivere la storia di È arrivata mia figlia, primo lungometraggio della regista e sceneggiatrice televisiva brasiliana Anna Mulayert da oggi nelle sale italiane. Ma non perché si tratti di una vicenda complessa e cervellotica: al contrario, è la semplice storia della tata e collaboratrice domestica di una ricca famiglia di San Paolo, Val, ispirata alla governante che accudiva la stessa regista da piccola. La protagonista ha dovuto lasciare che un’altra donna si prendesse cura della figlia, Jessica, per poter lavorare a casa dei suoi «padroni» e crescere il loro figlio Fabinho, di cui è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.