closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Lorusso (Fnsi): «Il taglio al Manifesto e all’editoria non profit è un bavaglio alla democrazia»

Il taglio alla legge sull'editoria e per il pluralismo. Intervista al segretario della federazione nazionale della stampa italiana (Fnsi) Raffaele Lorusso: "Esiste un disegno chiaro portato avanti da tempo da una parte importante del governo: ridurre il pluralismo dell’informazione, cominciare a fare sparire le voci indipendenti"

Raffaele Lorusso (Fnsi)

Raffaele Lorusso (Fnsi)

Una serie di norme di difficile decifrazione nei decreti «ristori» e poi la bocciatura di un emendamento nella legge di bilancio sul rinvio del taglio ai contributi pubblici per l’editoria non profit e cooperativa che colpisce, tra gli altri, il Manifesto. Per il segretario della Fnsi Raffaele Lorusso questo è «un provvedimento grave che conferma quello che avevamo capito da tempo. Esiste un disegno chiaro portato avanti da una parte importante di questo governo: ridurre il pluralismo dell’informazione, cominciando a fare sparire le voci delle minoranze, delle differenze, dei territori che non hanno altra voce. È cominciato con il primo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi