closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

L’ora della Brexit si avvicina. Ma l’accordo è in alto mare

Verso il divorzio. Il 31 dicembre a mezzanotte scatta l’ora X. Il 95% del testo c’è, ma non basta. L’ipotesi «no deal» è sempre più concreta, mentre proseguono incessanti le trattative tra Londra e Bruxelles

Shopping per le strade di Londra

Shopping per le strade di Londra

Tra 26 giorni la Gran Bretagna lascia definitivamente l’Unione europea. Dopo più di tre anni di negoziato, non c’è ancora un accordo sulla “relazione futura” tra Londra e i 27. Lo spettro di un no deal si concretizza. Negli ultimi 30 giorni le trattative si sono intensificate, senza interruzioni. «Siamo alla fine della maratona, probabilmente al chilometro 40» (su 42,2), descrive Stefaan de Runck, consigliere del negoziatore europeo Michel Barnier (che a gennaio, tanto per aumentare la confusione, andrà in pensione), «ma non posso garantire che raggiungeremo la linea d’arrivo con un accordo». Eppure, il 95% del testo legale è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi