closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’opposizione ungherese spiata dallo Stato «in incognito e regolarmente»

Ungheria. Presi di mira i due giornalisti Szabolcs Panyi il suo collega András Szabó

Il governo ungherese è tra quelli sospettati di usare uno degli strumenti più efficaci attualmente a disposizione per silenziare l’opposizione politica. Si tratta di Pegasus, un software creato dall’azienda israeliana NSO Group che può penetrare i sistemi di miliardi di telefoni in tutto il mondo senza ricorrere a link sospetti.Secondo l’inchiesta del progetto Pegasus, il partito governativo Fidesz sta utilizzando questo software per spiare giornalisti indipendenti, proprietari di testate, altrettanto indipendenti, avvocati ed esponenti dell’opposizione. L’esecutivo ha prontamente risposto alle accuse attraverso l’ufficio del primo ministro Viktor Orbán. Secondo il medesimo «in Ungheria gli organi statali autorizzati a utilizzare strumenti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.