closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

L’operazione verità di Joe Biden

Gli Usa dopo Kabul. Biden ha fatto una scelta che mostra un notevole coraggio politico, accettando il rischio di una tempesta di critiche ma facendo quello che l’opinione pubblica americana voleva già da anni: metter fine alla guerra

Il presidente Usa Biden

Il presidente Usa Biden

Joe Biden ha fatto un’operazione verità parlando al popolo americano martedì sera: ha detto che dopo vent’anni di guerra, oltre ventimila feriti e mutilati, duemila morti tra i soldati americani non si poteva continuare: «Mi rifiuto di mandare un’altra generazione di giovani americani a morire laggiù», ha detto. Ma sono rimaste nell’ombra le vittime afghane, in particolare i civili, compresi quelli uccisi nell’ultimo attacco, 72 ore fa. Biden ha anche citato gli immensi costi della guerra, di fatto nascosti da tutti i presidenti nelle pieghe dell’incomprensibile bilancio del Pentagono, che succhia ogni anno 750 miliardi di dollari, ovvero 5 volte...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.