closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Londra, attacco alla moschea. Furgone contro musulmani

Regno unito. L’attentatore, un gallese di Cardiff, è stato arrestato. La premier May: «Atto ripugnante». Il bilancio è di un morto e almeno dieci feriti. Corbyn: «Gesto orrendo e crudele»

Londra senza tregua. L’ennesimo atto terroristico, il secondo in questo Ramadan di sangue nella capitale, il quarto da marzo e dalla struttura ormai tristemente nota, ha per bersaglio la comunità musulmana. NELLA ZONA DI FINSBURY PARK, a nord, non lontano da un’importante moschea dallo stesso nome e dalla sede dello stadio dell’Arsenal. Poco dopo la torrida mezzanotte di lunedì, davanti la Muslim Welfare House a Whadcoat Street, una piccola traversa di Seven Sisters Road, un gruppo di fedeli musulmani che si preparava a ricominciare le preghiere dopo aver interrotto il digiuno presta soccorsi a un anziano accasciatosi per un malore....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.