closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«L’omofobia è senza dio», voci di gay e musulmani

Maghreb. Parla Baadr Babou, leader di un’organizzazione lgbt tunisina: «L’omofobia non trova spazio nel Corano. Piuttosto abita nei regimi repressivi e dittatoriali, a ogni latitudine, dall’Arabia fino alla Cina o a Cuba»

Istanbul, il Pride 2015

Istanbul, il Pride 2015

Ha abbandonato il suo paese, nel Magreb, pochi giorni fa per l’Europa dove chiederà asilo come gay. Uno dei pochi fortunati a trovare un visto. Ha vissuto gli ultimi mesi quasi come un perseguitato dall’omofobia circostante. Eppure non ci sta a scagliarsi contro l’Islam omofobo. «Sono molto triste per quello che è successo. Vuol dire che c’è qualche americano che non vuole i gay nel suo paese. Americano capisci? È assurdo che cerchino sempre di mettere di mezzo gli arabi, questa è una trama di americani omofobi». La reazione del 23 enne Jihed non è autorevole, ma significativa di un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.