closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

L’ombra del passato che ritorna

Intervista. Parla lo scrittore tedesco Christoph Hein, autore del romanzo «Il figlio della fortuna», edito da e/o

Joseph Beuys, «Filzanzug (Felt Suit)», 1970

Joseph Beuys, «Filzanzug (Felt Suit)», 1970

Konstantin è un uomo anziano, sopravvissuto a tante prove, un ex preside di un piccolo centro di quella che fu la Repubblica Democratica Tedesca. Quando il giornale locale decide di raccontare la storia del liceo che lui ha diretto per tanti anni, costringendolo a misurarsi con il passato, dal meccanismo della memoria a lungo tenuto sotto controllo cominciano ad affiorare le ombre di una terribile vicenda famigliare che si è sforzato di rimuovere per tutta la sua esistenza. La storia di un padre imprenditore e nazista che voleva costruire accanto alla sua fabbrica un lager per sfruttare il lavoro coatto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.