closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

L’olio di palma dalla tavola alle automobili

Il fatto della settimana. Dopo le campagne sui danni alla salute, in tutta l’Europa i consumi sono crollati. Ed è cresciuto l’uso come biocarburante per auto diesel e tir

Nonostante numerosi studi abbiano appurato che non è più nocivo di altri olii, la scritta «Oil palm free» ha ancora il suo effetto sul mercato. Dopo aver invaso l’industria alimentare e cosmetica grazie alle sue proprietà organolettiche e prezzi competitivi, uno degli elementi base dell’alimentazione di molte popolazioni, dall’Africa al Sudamerica al Sud-Est asiatico è diventato il nemico assoluto. Come spesso accade, il problema non risiede nel prodotto in sé ma negli usi, abusi ed eccessi del modello di produzione. Le campagne portate avanti negli scorsi anni, Italia compresa, hanno fatto sì che in Europa i consumi di olio di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.