closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

L’Ocse taglia ancora le previsioni di crescita

Italia. Incagliati allo 0,8 quest’anno e nel 2017. Renzi replica con il piano "Industria 4.0": 23 miliardi di incentivi e investimenti destinati alle imprese

Il premier Matteo Renzi

Il premier Matteo Renzi

Doccia fredda, anzi gelata, sulle previsioni di crescita dell’Italia: l’Ocse, nel suo ultimo Economic Outlook, ha limato al ribasso (parecchio al ribasso, soprattutto per il 2017) le stime dello scorso giugno. Quest’anno la nostra crescita si dovrebbe attestare al +0,8%, e lo stesso l’anno prossimo (rispettivamente -0,2% e -0,6% rispetto al quadro precedente). Ma sono dati che ridimensionano ancora di più le aspettative del governo Renzi: appare eccessivo perfino lo 0,9% su cui vorrebbe puntare il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan per quest’anno (cifra che ha fatto trapelare di voler inserire nella Nota di aggiornamento al Def attesa il 27...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi