closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Lo zombi Temer e il fantasma di Lula

Brasile. Le dimissioni del contestatissimo presidente della Petrobras brutto colpo per i fautori della privatizzazione e per le destre. Che per superare l'impasse e cacciare l'incubo dell'ex presidente in carcere ora vorrebbero trasformare il paese in una repubblica parlamentare

Protesta davanti alla raffineria di Duque de Caxias, nell'area di Rio de Janeiro

Protesta davanti alla raffineria di Duque de Caxias, nell'area di Rio de Janeiro

Uno zombi si aggira per il palazzo presidenziale e nessuno sa più cosa farsene. Nel caos in cui si sta inabissando il Brasile, attraversato da un angolo all'altro dal grido «fora Temer», la cosa più logica, dopo le dimissioni del contestatissimo presidente della Petrobras Pedro Parente, sarebbe la rinuncia dell'illegittimo presidente della Repubblica, seguita dalla convocazione di elezioni anticipate. Ma nulla può la logica contro l'interesse non solo di Michel Temer, deciso ad aggrapparsi al potere con le unghie per paura che fuori dal Planalto lo attenda la galera, ma anche dell'élite, che proprio non vuole saperne di andare al...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.