closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Gino Strada: «Lo volevo scandalosamente bello e ho chiamato Renzo Piano»

Intervista. Da anni Gino Strada voleva costruire un secondo ospedale in Africa: «E’ stato un ottimo lavoro e se guardo al risultato è veramente commovente»

Gino Strada, fondatore di Emergency

Gino Strada, fondatore di Emergency

Emergency nasce con il proposito di portare cure e assistenza medica laddove disuguaglianze, conflitti, discriminazioni rendono difficile, quando non impossibile, l’accesso. Nasce sulla scia di un sogno, o di una follia, che però agisce concretamente da molti anni. Una sfida difficile. Ma questo non impedisce di alzare sempre l’asticella: quando Gino Strada ha contattato Renzo Piano per proporgli di progettare il nuovo ospedale in Uganda, gli disse che lo voleva «scandalosamente bello». E così è stato. Com’è nata l’idea di un ospedale sostenibile dal punto di vista ecologico con il coinvolgimento di Renzo Piano? L’idea di costruire un secondo ospedale,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.