closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il leader studentesco ucciso è chavista. Le fake news dei media

Venezuela. Per l'Assemblea costituente, invito ufficiale all'opposizione

Juan Bautista López Manjarres davanti alla bandiera cubana

Juan Bautista López Manjarres davanti alla bandiera cubana

Si chiamava Juan Bautista López Manjarres e aveva 33 anni. Era il presidente della Federación de Centros de Estudiantes de la Universidad Politécnica Territorial José Antonio Anzoátegui (Uptjaa), che ha sede nella città di El Tigre. E' stato ucciso durante un'assemblea da alcuni sicari fuggiti in moto, che hanno ferito altre tre persone. E' stato ammazzato due volte: dai sicari in moto e da quelli della carta stampata, portavoci di un unico canale, quello delle destre venezuelane. “Leader studentesco di opposizione ucciso dai collettivi chavisti”, si è subito scritto in tutte le lingue: prendendo come sempre per buona la fonte...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.