closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Lo spazio ambiguo di Roma

Periferie. Alcune riflessioni urbanistiche a partire dal libro collettaneo «Fuori raccordo», edito da Donzelli

Un'opera di Blu a Roma

Un'opera di Blu a Roma

Chi ha a cuore l’urbanistica di Roma, ha seguito e segue le ambigue e deludenti scelte delle sue amministrazioni, ma soprattutto non intende ridursi, come scrisse Mario Praz, al «commosso testimonio al capezzale di un malato grave», ma ricercare, al contrario, strategie di intervento fattibili ed efficaci, deve innanzitutto conoscere che cosa la capitale, con il suo territorio circostante, è diventata. Il saggio collettaneo a cura di Carlo Cellamare Fuori Raccordo, sottotitolo «Abitare l’altra Roma» (Donzelli, pp.362, euro 34), può fornire molti elementi di approfondimento e di riflessione. Il libro è il frutto di un lavoro interdisciplinare di urbanisti, sociologi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi