closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Lo sberleffo tagliente di Dario Fo

Eventi. Dal teatro al Nobel, i novant’anni irresistibili del maestro. Una storia giocata in positivo contro i poteri di qualsiasi tipo fossero. E continua ancora oggi a distruggere in due battute tutto quello che non va

Dario Fo compie oggi 90 anni. E si stenta a crederlo, perché davvero sembra possieda il dono dell’eterna giovinezza. Una lunga storia di artista e di cittadino, la sua, che lo ha portato al massimo riconoscimento mondiale in campo letterario e culturale, quel premio Nobel ottenuto a Stoccolma dalla severa Accademia reale svedese (tra i mugugni e i rimbrotti dei molti concorrenti delusi), perché «nella tradizione dei giullari medievali, fustiga i potenti e ridà dignità agli oppressi». Una storia la sua che appunto è stata giocata tutta in positivo e tutta contro il potere. Anzi contro «i poteri», di qualsiasi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi