closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Livio Cori e il tocco urban

Note sparse. L'artista napoletano e il suo nuovo disco «Femmena», un dialogo fra r'n'b e scuola partenopea

Livio Cori

Livio Cori

Se esiste un luogo che assorbe e (ri)genera la musica secondo le proprie tradizioni è Napoli. Il variegato tessuto urbano produce però sempre sonorità riconoscibili, atmosfere, linguaggi non codificati, percepibili camminando per i vicoli del centro o nelle piazze. Livio Cori può essere etichettato sotto il genere musicale «urban», prende a piene mani da tutto il corredo che la sua città gli ha donato, sin da bambino, integrandolo con quello interiorizzato dal mondo fuori. La controprova è questo nuovo album dal titolo già emblematico, Femmena, pubblicato dalla sua creatura, l’etichetta Magma, uno spazio di produzione dove sviluppare liberamente il proprio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.