closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’Italia rispetta gli impegni, partono le armi di Renzi

Sardegna. Ordigni bellici per i curdi lasciano il porto

Ieri gli ordigni bellici contenuti nel deposito bunker di Santo Stefano hanno lasciato via mare l’arcipelago della Maddalena. Sono una parte delle armi che il governo Renzi si è impegnato a fornire ai peshmerga per contrastare l’avanzata dell’Isis nel Nordest dell’Iraq. Nella stiva del cargo Maior, che il ministero della Difesa ha preso a nolo dalla compagnia di navigazione “Levantina Trasporti” di Bari, sono stati caricati, l’altroieri, 2.000 razzi Rpg modello 7.9 e munizioni per fucili mitragliatori Ak 47 Kalashnikov (mezzo milione di cartucce). Ieri la nave ha lasciato Santo Stefano carica di armi. Destinazione sconosciuta. È probabile che attracchi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.