closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

L’Italia presente per la prima volta nel Sottocomitato Onu per la prevenzione della tortura

Finalmente il Sottocomitato per la prevenzione della tortura (Spt), organo delle Nazioni Unite per la vigilanza e il monitoraggio di tutti i luoghi di privazione della libertà, ha un componente italiano. Nella seduta del 22 ottobre i rappresentanti diplomatici dei 91 Paesi che aderiscono al Protocollo opzionale alla Convenzione Onu contro la tortura hanno eletto Massimiliano Bagaglini come componente del Spt per un mandato di quattro anni a partire dal 1° gennaio 2021. Massimiliano Bagaglini è il responsabile dell’Unità Migranti e privazione della libertà del Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà e ricopre questo incarico sin dall’avvio, nel febbraio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi