closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

L’Italia della pandemia: giù redditi e consumi, risparmi triplicati

Effetto Virus. Il rapporto di Bankitalia “I conti economici e finanziari durante la crisi sanitaria del Covid-19” nel primo semestre 2020. Si va dal -8,8% dei guadagni al -9.8% degli acquisti delle famiglie, con il risparmio netto salito a 51,6 miliardi. Anche per le imprese calano valore aggiunto (-15%) e profitti (-18%), con un accumulo di 17 miliardi di risparmio finanziario.

Pochi acquisti anche durante i saldi

Pochi acquisti anche durante i saldi

Fortissimo calo dei redditi e conseguente crollo dei consumi da parte delle famiglie, che di fronte alla pandemia hanno scelto la strada del risparmio. Questo nonostante i sostegni pubblici alla spesa, che peraltro “hanno contrastato solo in parte la contrazione più forte degli ultimi vent'anni dei redditi primari dei settori privati non finanziari”. Mentre il risparmio, che è triplicato, è finito sia nei conti correnti che nell'acquisto di titoli del Tesoro e del risparmio gestito. Quanto alle imprese, c'è stato un atteggiamento sostanzialmente analogo, visto che ad una riduzione dei profitti del 18%, e ad un 15% di minor valore...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi