closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’islamista Abbas parla agli israeliani, Netanyahu agli alleati di destra

Israele/elezioni. Davanti a decine di telecamere giovedì sera il leader del partito Raam ha parlato di coesistenza tra ebrei e arabi e si è detto pronto a far parte di qualsiasi governo pur di risolvere i problemi della minoranza araba

Mansour Abbas giovedì sera a Nazareth

Mansour Abbas giovedì sera a Nazareth

Di un governo di destra «stabile e funzionante il più presto possibile», hanno discusso ieri per tre ore il leader di Yamina (nazionalista religioso) Naftali Bennett e il premier Netanyahu. Con quali esiti non si sa. Bennett, che con i suoi sette seggi sarà determinante per formare una maggioranza, stasera vedrà il centrista Yair Lapid (Yesh Atid), che guida il blocco contro Netanyahu. Non è affatto scontato che da questi colloqui emerga qualcosa di utile per l’incarico di premier che il presidente Rivlin affiderà il 7 aprile. E resta sempre da sciogliere il nodo del rapporto tra i partiti sionisti,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi