closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’Isis si fa beffe di Obama: «Prese le armi dirette ai kurdi»

Iraq/Siria. Prima visita del premier iracheno a Teheran: l'Iran promette supporto militare. Lo Stato Islamico avanza a Sinjar e attacca i peshmerga. Papa Francesco in Turchia a fine novembre

I raid della coalizione guidata dagli Usa su Kobane

I raid della coalizione guidata dagli Usa su Kobane

La guerra all’Isis diventa ogni giorno di più terreno di confronto tra i regimi regionali. Sebbene il nemico stavolta sia comune, non c’è governo che non tenti di sfruttare la propria partecipazione al conflitto con il terrore. Lo fa Teheran che rafforza la propria influenza su Baghdad; lo fa Ankara che camminando sul filo che separa l’intervento dall’immobilismo punta a indebolire sia il nemico siriano Assad che quello kurdo, il Pkk. E lo fa anche Damasco per salvare il presidente dal vortice della guerra civile e dell’isolamento internazionale. Ieri il premier iracheno al-Abadi è volato per la prima volta a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.