closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’interrogatorio del «bambino terrorista»

VIDEO. Immagini ottenute dall'agenzia palestinese Maan mostrano il pesante interrogatorio al quale è stato sottoposto Ahmad Manasra, il 13enne palestinese accusato di tentato omicidio. Ieri è ripresa l'Intifada a Gerusalemme. Uccisi due palestinesi accusati di tentati accoltellamenti

Ahmad Manasra

Ahmad Manasra

È stato l'inizio del processo al 13enne Ahmad Manasra, accusato del tentato omicidio di un coetaneo israeliano, a riportare l'Intifada a Gerusalemme Est? Se lo domandavano ieri in molti di fronte alle strade della città santa divenute, dopo tre settimane, di nuovo terreno di scontro tra dimostranti palestinesi e poliziotti israeliani. Oltre che scena di tentati attacchi all'arma bianca nei pressi delle mura della Porta di Damasco, nella colonia di Pisgat Zeev e all'ingresso del sobborgo di Abu Dis. Due palestinesi - Sadeq Gharbiyeh, 16 anni di Sanur (Jenin), e Muhammad Nimr , 37 anni - sono stati uccisi ieri....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.