closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

L’Inps fa retromarcia sui rimborsi. Cgil: “Ma il nodo tutele resta irrisolto”

Il caso. L’istituto di previdenza aveva chiesto fino a 4 mila euro ai cococò di scuola e università. Nidil e Flc: «Il governo definisca ammortizzatori universali: bisogna coprire tutte le figure contrattuali»

L’Inps fa retromarcia sui rimborsi chiesti ai precari. Come avevamo denunciato ieri sul manifesto, da inizio gennaio l’istituto di previdenza aveva recapitato centinaia di lettere ai cococò del pubblico impiego, in particolare di scuola e università, chiedendo la restituzione delle indennità di disoccupazione percepite a partire dal 2009. La protesta della Cgil però ha sortito un primo effetto. L’Inps – fa sapere lo stesso istituto – ha «deciso di sospendere tutte le note di addebito già inviate e di bloccare i nuovi invii, in attesa di un riesame complessivo della normativa, che sarà oggetto di un confronto con i ministeri...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.