closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

L’iniziazione selvatica nel parco delle colline

Verona. In un bosco della città scaligera ci sono un centro di accoglienza per rifugiati e una piccola scuola libertaria

Nel parco delle colline di Verona c’è un bosco disordinato e fitto, e lì vicino c’è una casa che ha un confine invisibile tra il muro dell’ultima stanza e gli alberi. La stanza è quasi vuota, essenziale, per favorire il passaggio dei contenuti splendenti e misteriosi. Una scrivania digrada verso la grande quercia. Dalla finestra è possibile vedere la terra umida coperta di foglie in autunno e di violette bianche in primavera e la vegetazione che d’estate non permette al sole nessuna invadenza. Si può stare al riparo, protetti. È il luogo inconsapevole di un’iniziazione selvatica. Il cielo è parziale,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.