closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

L’inguaribile cinismo della pratica coloniale

Scaffale. «Settimana nera», il romanzo di Enrico Emanuelli, uscito nel 1961 e riproposto oggi da Mondadori

Afis, Somalia,  1950, Italia in amministrazione fiduciaria

Afis, Somalia, 1950, Italia in amministrazione fiduciaria

Le vicende legate alla nostra storia coloniale, alla sua pretesa missione civilizzatrice e al relativo carico di inquietudini, orrori, suggestioni e violenze hanno trovato la loro rappresentazione letteraria in un ragguardevole numero di scritti: dai romanzi apparsi alla fine dell’Ottocento a quelli di regime pubblicati tra il 1920 e il 1930, dalla celebre narrazione di Ennio Flaiano ai recentissimi libri di Gabriela Ghermandi e Maaza Mengiste, occorre sottolineare come il colonialismo italiano sia stato e continui essere un tema la cui complessità sembra capace di suscitare l’interesse e la riflessione di parecchi autori, diversissimi tanto per origine quanto per formazione....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.