closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

L’infanzia militarizzata tra i banchi

Scaffale. «Educati alla guerra» di Gianluca Gabrielli, per ombre corte. Il programma fascista per vigilare sul «destino della razza»

Balilla in esercitazione a Mestre

Balilla in esercitazione a Mestre

In un libro di letture per le classi terze dei centri rurali dall’emblematico titolo L’aratro e la spada del 1940 si trova questa poesia: «Dieci mesi: quattro denti / fermi nitidi lucenti; / quattro punte da cacciare / già nel pan che mamma affetta; / quattro spade da mostrare / al nemico che ti aspetta». In pochi versi si addensa un’intera filosofia di vita «completamente immersa nella lotta per l’esistenza contro i nemici che sono sempre in agguato minacciosi»: così, in Educati alla guerra. Nazionalizzazione e militarizzazione dell’infanzia nella prima metà del Novecento (ombre corte, pp. 128, euro 13) commenta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.