closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Scozia, l’indipendenza entra nell’urna

Domani al voto. Il partito attualmente al governo, lo Scottish National Party della premier Nicola Sturgeon, va verso una sicura vittoria. Saranno però le dimensioni del successo a contare davvero, se otterrà la maggioranza assoluta potrebbe tenere un secondo referendum, dopo quello perso 55 a 45 nel 2014

La premier scozzese Nicola Sturgeon

La premier scozzese Nicola Sturgeon

Domani gli scozzesi voteranno per eleggere i membri del proprio parlamento nazionale e, indirettamente, il governo che guiderà la nazione per i prossimi cinque anni. Come parte del Regno Unito, la Scozia non ha un’autonomia totale, ma il suo parlamento decide comunque su materie fondamentali fra cui la sanità, le politiche sociali e in parte anche quelle fiscali. Il partito attualmente al governo, lo Scottish National Party della premier Nicola Sturgeon va verso una sicura vittoria. Saranno però le dimensioni del successo a contare davvero. L’Snp spera infatti di ottenere la maggioranza assoluta per governare senza alcun supporto esterno. Inoltre,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi