closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

L’immondizia sommerge Raggi

Roma. Caos rifuti, la città è aggravata. Nell’occhio del ciclone l’assessora Paola Muraro, già consulente dell’Ama e un impianto di smaltimento al centro di un’inchiesta. Opposizioni sulle barricate, ma la giunta pentastellata è blindatissima

Immondizia a Roma. Nella foto piccola Virginia Raggi e Paolo Muraro (LaPresse)

Immondizia a Roma. Nella foto piccola Virginia Raggi e Paolo Muraro (LaPresse)

I cittadini che controllano, i politici che eseguono, i grumi di interesse e la giungla delle aziende partecipate dal Comune di Roma. Dietro la torbida vicenda dei rifiuti che giacciono attorno ai cassonetti di quest’estate romana ci sono alcuni dei tòpos della storia che ha condotto al trionfo di Virginia Raggi. Ma ricostruendola, questa storia, ci si perde nel labirinto della commistione pubblico-privato. Ci si imbatte in un gioco di specchi che confonde controllati e controllori, dirigenti ed esecutori. Tutto comincia quando, a pochi giorni dal ballottaggio, Raggi ha grosse difficoltà a nominare la squadra che la affiancherà al governo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.