closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

L’immobilismo molisano è tra noi

Un celebre falso del Male. Noto per l'epigrafe: «Perché stare fermi quando si può essere immobili»?

I «poeti» dell'Immobilismo molisano

I «poeti» dell'Immobilismo molisano

La «riscoperta» dell'«Immobilismo Molisano» avvenne sulle pagine de Il Male nell'ottobre del 1978. L'«Immobilismo», come fu poi chiamato più semplicemente tra gli adepti, si inseriva a suo modo in quella schiera di «falsi» più eclatanti e popolari che Il Male aveva cominciato a collezionare dai suoi primi numeri. Una foto «d'epoca» ritrae, nello scenario autunnale del giardino all'italiana di Villa Sciarra, la redazione quasi al completo immortalata nei panni di quegli artisti fioriti nella Campobasso di inizio secolo. Come fondatore del movimento, mi identificavo in quel Giuseppe Salsicci, «poeta della pagina bianca», definito da uno dei suoi biografi «un accanito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.